MAKE UP | RECENSIONE KIKO GREEN ME: CAPSULE COLLECTION

MAKE UP | RECENSIONE KIKO GREEN ME: CAPSULE COLLECTION

 

E’ innegabile che da qualche anno a questa parte nel mondo del beauty si è registrata per tantissimi brand una vera e propria tendenza a proporre linee che sempre di più si avvicinano all’eco-bio, tendenza che è ancora oggi in crescendo. L’attenzione all’ambiente che ci circonda, una maggiore consapevolezza riguardo ciò che finisce sulla nostra pelle ed anche una nuova sensibilità nei confronti del nostro lascito sulla terra ai posteri sono gli ingredienti principali di questa rivoluzione green. E se inizialmente la sfera dei prodotti biologici era effettivamente un mercato di nicchia seguito principalmente dai più dediti alla causa, oggi possiamo parlare di un vero e proprio boom che ha visto, anche a seguito di un giro di vite nelle legislazioni internazionali, un’inversione di rotta anche da tanti brand low cost e della grande distribuzione. E’questo il caso di Kiko Green Me, la capsule collection proposta da Kiko all’inizio della scorsa primavera ispirata al mondo del bio e quasi interamente derivata da materie naturali. Ora si sa, Luglio è tempo di saldi e sbirciando online ho realizzato che tutti i prodotti della gamma sono scontati del 50% – un’occasione più che ghiotta per le appassionate. Se avete già metà della collezione nel cestino e vi chiedete se l’acquisto ne valga la pena siete nel posto giusto. Scopritelo con me!

 

Want to read this article in English? Just click here

 

Recensione Kiko Green Me

 

LA LINEA:

Come vi dicevo, Green Me si presenta come una linea di prodotti formulati con un’alta percentuale di ingredienti derivati da materie prime naturali – tra l’88 e il 100% per la precisione. Notate bene, per onor del vero, che non si tratta di ingredienti biologici bensì derivati da materie naturali, ma è comunque una buona inversione di tendenza rispetto alle normali formulazioni di tanti brand low cost. I packaging sono poi pensati per avere un basso impatto ambientale, costituiti principalmente con materiali riciclati, PLA (plastica eco-friendly di origine vegetale), carta e legno. Insomma, i presupposti sono piuttosto allettanti.

La collezione si compone di proposte MAKE UP e SKINCARE:

  • BB Cream – 4 tonalità
  • Bronzer in polvere libera – 2 tonalità
  • Blush in polvere compatta – 2 tonalità
  • Matita illuminante – 2 tonalità
  • Matita lips & cheeks – 5 tonalità
  • Matita lip gloss – 2 tonalità
  • 2 palette occhi
  • Mascara
  • Matita Kajal – 4 tonalità
  • Matita per soppracciglia – 4 tonalità
  • 2 pennelli

 

  • Konjac Sponge
  • Balsamo labbra nutriente
  • Kit di 3 maschere monouso (mattificante, illuminante e levigante)
  • Face mist idratante
  • Dischetti detergenti per il viso
  • Saponetta detergente per il viso
  • Gommage corpo

 

RECENSIONE KIKO GREEN ME – MAKE UP

 

Iniziamo quindi dai prodotti di make up a cui non ho resistito (e considerate che ho passato diversi minuti per obbligarmi a non comprare prioprio tutto – maledetta curiosità!):

GREEN ME EYESHADOW PALETTE

Iniziamo dai dati tecnici. La palette è disponibile in due versioni: 01 Natural Credential e 02 Feisty Saffron, entrambe modulate sui toni nude, più tradizionali nella prima e caldi nella seconda. Entrambe presentano Entrambe presentano finish mat e satinati mirati a rendere i colori più ricchi e facili da sfumare, ma quello che rende questi ombretti in polvere compatta innovativi per Kiko sono gli ingredienti: 94% derivato da materie naturali, tra quelli di punta troviamo olio di argan, cotone e maracuja.

Inutile dire che appena adocchiata in negozio, ho messo le mani su Natural Credential e la selezione di colori mi è sembrata davvero interessante, soprattutto per me che i nude e i marroni li uso tutt i giorni. Per non parlare del fatto che, viste le dimensioni, è perfetta per viaggiare e dato che ero in cerca di una buona palette in formato travel l’ho acquistata. Ahimé, con mia grande sorpresa considerati gli ottimi standard di Kiko in fatto di ombretti, i colori si sono rivelati davvero poco scriventi, e non solo le tonalità più chiare che di norma sono anche quelle meno pigmentate, ma anche le cialde metalliche e più scure. Ho provato ad intingere bene il pennello nel colore e a sfumare colori diversi, ma il risultato è quello di tonalità molto molto simili tra loro una volta stese sulla palpebra. Davvero quasi non noto la differenza! E soprattutto, per poter vedere un risultato anche minimo devo applicare un bel po’ di prodotto. L’unica cialda con cui ottengo un risutato leggermente migliore è quella marrone scuro (ultima cialda a destra) e che uso per sfumare l’angolo esterno dell’occhio, ma in ogni caso parliamo sempre di un risultato molto blando. Niente che si avvicini ai colori super pigmentati di palette di brand quali Urban Decay, Too Faced o Lorac. Insomma, con mio grande rammarico non credo che valga la spesa, almeno Natural Credential. Magari Feisty Saffron è un’altra storia, ma non l’ho trovata in negozio.

[Prezzo €12.95, ora in sconto a €6.45]

 

GREEN ME BRONZER LOOSE POWDER

Contrariamente alle palette ombretti, questo per me è un prodotto bomba. Mi piace tantissimo! Formulato con il 100% di ingredienti derivati da materie prime naturali, è un bronzer in polvere libera super pigmentato e facilmente sfumabile, al punto che pur intingendo il pennello direttamente nella polvere non mi ritrovo mai con macchie sulla pelle. Dona un bell’effetto caldo e baciato dal sole, perfetto per chi, come me, le giornate le passa in ufficio lontato dal sole estivo. Purtroppo il packaging non è assolutamente pensato per viaggiare essendo piuttosto pesante e soprattutto non essendoci alcuna forma di chiusura tra lo scomparto dove è custodita la polvere è dove viene prelevata – outcome più probabile dopo un viaggio in valigia: aprire il prodotto e trovarselo sparso dappertutto – ma è il top per la mia mensola del bagno!

Disponibile in due colori: 01 Natural Honey e 02 Raw Sienna

[Prezzo €12.95, ora in sconto a €6.45]

 

KIKO GREEN ME BRONZER LOOSE POWDER

01 Natural Honey

KIKO GREEN ME EYESHADOW PALETTE KIKO GREEN ME EYESHADOW PALETTE

 

GREEN ME VOLUME MASCARA

Un altro prodotto che non mi dispiace è il mascara. Ammetto che il pensiero di un mascara naturale mi ha fatto dubitare del risultato ma soprattutto della durata sulle ciglia, ma anche dopo un’intera giornata il prodotto resiste bene e non si sbriciola – la mia paura principale. Quello che più apprezzo sono il nero intenso e pigmentato e la texture corposa che da struttura alle ciglia pur non appesantendole troppo grazie allo scovolino a pettine che dona un bell’effetto allungante e separa le ciglia impedendo grumi di prodotto. Ho notato però un difetto rispetto alla promessa di Kiko di imprimere una piega scenografica, ovvero il risultato finale non è assolutamente incurvante e il prodotto fatica a fissare la rotondità ottenuta con il piegaciglia, lasciando invece che le ciglia tornino alla loro direzione naturale. Ecco, se anche voi avete ciglia spioventi questa non è la migliore delle scoperte e potreste dover usare il piegaciglia più a lungo prima di passare al mascara. Se invece avete ciglia meravigliosamente incurvate già di natura avete il mio via libera (ed anche la mia invidia!)

[Prezzo €10.95, ora in sconto a €5.45]

 

GREEN ME LIPGLOSS PENCIL

Il mio ultimo acquisto in tema make up è la matita lipgloss disponibile anch’essa in due colorazioni. Io ho scelto Reminescent Beige. Anche in questo caso si tratta di un prodotto che non delude, è infatti molto morbida e si stende con facilità ma si fissa poi sulle labbra – la durata è di un paio di ore. Io però non la definirei un lipgloss, o almeno io non ho notato il risultato super brillante (ed appiccicoso!) tipico dei lucidalabbra. A mio parere si tratta più di una normale matita labbra con una buona capacità idratante, e in questo l’olio di Ricino, il burro di karitè e le cere vegetali che contiene aiutano molto, ed una buona capacità di fissaggio sulle labbra. E’ sicuramente un ottimo prodotto per chi ama labbra naturali e colori soft anche se avrei preferito un formato diverso: o quello di un normale rossetto o quello di una matita più sottile e più semplice da temperare. A parte questo, assolutamente promossa.

[Prezzo €5.95, ora in sconto a €2.95]

 

Non ho invece acquistato altri prodotti della linea quali i blush (ho provato entrambi e nessuno dei due era a mio parere sufficientemente pigmentato), la BB cream (da fortunata proprietaria di pelle mista/grassa non amo la formula troppo ricca della BB cream), la highlighter pencil e le lips & cheeks pencils (entrambe troppo grassette e pesanti da applicare sulla pelle mista), il kajal, la brow pencil ed i vari pennelli della collezione.

 

KIKO GREEN ME MASCARA KIKO GREEN ME MASCARA KIKO GREEN ME LIPGLOSS PENCILGREEN ME LIPGLOSS PENCIL

 

RECENSIONE KIKO GREEN ME – SKINCARE:

 

GREEN ME GHASSOUL GOMMAGE

Cristalli di zucchero, argilla lavica del Marocco – il Ghassoul, in effetti – ed estratto di rosa sono gli ingredienti principali di questo gommage profumatissimo. In tre parole: mi piace tantissimo! Quello che mi ha convinta ad acquistarlo sono stati proprio i cristalli di zucchero, alternativa bio e non dannosa ai microgranuli in plastica che costituiscono tanti, troppi scrub in commercio ed inquinano in maniera davvero consistente le nostre acque. Lo sapevate? Perché sì, a voler essere green è importante considerare anche questo e bannare dai nostri ripiani del bagno prodotti che portano ad un uso della plastica davvero poco considerato e per nulla necessario. I cristalli di zucchero poi permettono un’esfoliazione delicata che inizia in maniera consistente e va via via diminuendo man mano che i granelli si sciolgono così da non irritare o bruciare tanto quanto il sale (il mio cruccio!). E mentre il ghassoul purifica la pelle, l’estratto di rosa la lascia morbida ed idratata, senza però ungere eccessivamente, perciò una volta uscita dalla doccia il risultato è davvero piacevole. Lo trovo perfetto come trattamento prima di passare all’epilatore o al rasoio. D’altro canto, è vero che l’inci non promette benissimo – in effetti ha diversi elementi da bollino rosso – perciò se state cercando un prodotto naturale nel vero senso del termine non sceglierei questo. Se invece siete più tolleranti, secondo me una possibilità la merita. Packaging a parte, con il legno del tappo che lasciato in doccia secondo me una bella fine non la fa!

[Prezzo €16.95, ora in saldo a €8.45]

 

KONJAC SPONGE

Qui ci avventuriamo in un territorio che mi era sconosciuto fino a poche settimane fa. Ebbene sì, confesso di non aver mai sentito parlare della famosa konjac sponge fino a prima di trovarla da Kiko. Come ho fatto? Mistero!

In ogni caso si tratta di una spugna estremamente porosa che spopola sul web ormai da diversi mesi, 100% naturale e composta di.. Konjac, un tubero asiatico molto usato nella cucina orientale per la sua capacità saziante ed oggi diffuso anche nell’ambito della skincare grazie proprietà estremamente alcaline. Si dice che la konjac sponge sia un’ottima alleata per esfoliare delicatamente la pelle stimolando la microcircolazione e per riequilibrare il pH della pelle rendendola più radiosa. La peculiarità di questo materiale poi, è quello di seccarsi in fretta trasformandosi in una spugnetta dura e secca simile alla pietra pomice, ma che a contatto con l’acqua ritorna super morbida e delicata. Particolarità: considerate le sue proprietà, questa spugna dovrebbe detergere perfettamente la pelle senza bisogno di usare detergenti, semplicemente con l’acqua.

Avendola provata posso dire che non mi dispiace affatto usarla, soprattutto per il massaggio che mi permette di effettuare sulla pelle – la percepisco come una coccola dedicata alla mattina per risvegliare i tessuti del viso e alla sera per ripulirli dallo sporco accumulato durante la giornata. Però devo ammetterlo, usarla senza detergente no.. Ci ho provato, davvero. Ma passare il viso, seppur struccato, solo con l’acqua non mi da affatto la sensazione di pulizia che desidero percepire sulla pelle e partire con una base non perfettamente detersa prima di applicare prodotti e trucchi alla mattina mi lascia davvero un’impressione spiacevole. Sul fronte dei risultati la mia pelle sta decisamente bene, complici vari trattamenti quali l’utilizzo di Pixi Glow Tonic alla sera (se volete una pelle luminosa non potete non leggere la mia recensione qui) e il magico effetto del sole sulla pelle. Certo, non stiamo assolutamente parlando del livello di pulizia e detersione che si ottiene con sistemi sonici quali il Clarisonic – non direi che la konjac sponge combatte i punti neri o tiene puliti i pori – ma parliamo anche di investimenti completamente diversi: centinaia di euro VS pochi euro!

In questo caso quindi, sebbene non è un prodotto che ricomprerei al fine di una detersione profonda, promuovo questa spugna a pieni voti come mezzo di esfoliazione delicata e come tocco in più in fatto di skincare. La durata poi dovrebbe essere di diversi mesi (Clio parla addirittura di cinque mesi), l’importante è sciacquarla e strizzarla bene e lasciarla asciugare completamente appendendola in un luogo fresco e asciutto tra un uso e l’altro.

[Prezzo €5.95, ora in saldo €2.95]

 

KIKO GREEN ME GHASSUL GOMMAGE KIKO GREEN ME GHASSUL GOMMAGEKIKO GREEN ME KONJAC SPONGE KIKO GREEN ME KONJAC SPONGE

 

GREEN ME ON-THE-GO MASKS

Le mie preferite in assoluto quando parliamo della selezione skincare di Green Me. Ahimè lo so, di Green in realtà questo trio di maschere monouso ha davvero poco dato che contiene svariati elementi da bollino rosso (qui trovate tutti una bella analisi di tutti gli inci!), ma cosa posso dirvi… Trovo che funzionino molto bene e facciano il lavoro che promettono, soprattutto la maschera all’argilla blu con effetto mattificante. Usata in giorni diversi (sono bustine monouso molto corpose che a me sono durate per tre applicazioni ciascuna) durante una settimana particolarmente calda e disastrosa per la mia pelle, mi ha davvero aiutata tanto nel controllare la produzione di sebo. E’ vero che l’effetto non è duraturo nel tempo e più che un effetto regolatore ha un risultato risolutore nell’immediato, ma d’altronde non mi sarei aspettata di più da un prodotto economico. Insomma, per le situazioni che richiedono una soluzione flash, se siete disposte a chiudere un occhio sull’inci, secondo me queste maschere sono davvero ottime. Il profumo poi è davvero piacevole!

[Prezzo €4.95 per il kit, ora €2.45]

 

ALTRI PRODOTTI DELLA GAMMA:

  • Green Me Hydrating Face Mist
  • Green Me Nourishing Lip Balm
  • Green Me Cleansing Pads

 

GREEN ME ON-THE-GO MASKS

 

PH LILY’S COLOURS
© 2018 LILY’S COLOURS ALL RIGHTS RESERVED

 

 

Want to read this article in English? Just click here

Share: