ROUTINE SERALE: NIGHT-TIME RELAX

ROUTINE SERALE: NIGHT-TIME RELAX

Si dice che dormire bene sia ormai un privilegio per pochi. Io non ho mai avuto grossi problemi con il sonno ma negli anni, con l’aumentare delle responsabilità, mi sono accorta di fare comunque più fatica nello staccare dalla frenesia della giornata ed ecco perché è diventato importante avere un rituale serale di piccoli gesti che mi aiutino a rilassarmi. La sera infatti è quel momento della giornata in cui possiamo dedicarci a noi stessi sia dal punto di vista della cura della persona che dal punto di vista del coltivare i propri interessi ed ampliare la propria sfera intellettuale e culturale. Avere quindi una routine serale di “gratificazioni” dirette a questi ambiti secondo me porta ottimi benefici in termini di relax e soddisfazione personale. Ecco quindi la mia.

 

  1. SPA FEELIN’

Una delle cose che amo di più per creare un ambiente rilassante è quella di utilizzare olii essenziali che possano creare una “comfort zone”, letteralmente una zona di comfort che mi aiuti a focalizzare sul mio benessere. In particolare, durante la doccia, mi piace vaporizzare nell’aria un concentrato di essenze calmanti e lenitive che amplificate dal vapore caldo creano la tipica atmosfera da SPA e profumano tutta la stanza. Le mie preferite sono olio essenziale di lavanda, olio essenziale di geranio e olio essenziale di menta piperita mescolati assieme. Le loro proprietà:

Olio essenziale di lavanda: calmante – è ottimo per prevenire stati di ansia, agitazione e insonnia; lenitivo – attenua irritazioni cutanee ed aiuta a decongestionare.

Olio essenziale di geranio: oltre ad essere antibatterico, antinfiammatorio ed un ottimo alleato contro segni del tempo e smagliature, l’aroma delicato dell’olio di geranio è riequilibrante e calmante.

Olio essenziale di menta piperita: rinfrescante e tonificante, è un fantastico disgestivo ma è utile anche per favorire la concentrazione e rigenerare la psiche durante periodi particolarmente impegnativi.

Shower Mist

LA RICETTA:

1 vaporizzatore spray (se ne trovano facilemente sia su internet che nelle principali catene di profumeria)

40 ml d’acqua

10 gocce di olio essenziale di lavanda

10 gocce di olio essenziale di geranio

10 gocce di olio essenziale di menta piperita

Mescolare, agitare e lo spray è pronto all’uso. Naturalmente, non avendo aggiunto nessun tipo di alcol, la durata dell’aroma sarà limitata a qualche ora, giusto il tempo di rilassarsi e andare a letto.

Se volete maggiori informazioni su quali olii essenziali poter usare per diverse nessità, su Viversano potete trovare molti spunti interessanti (http://www.viversano.net/tag/oli-essenziali/)

Essential oils & lavender

 

  1. LAVANDA MON AMOUR

 

Non c’è dubbio, la lavanda qui la fa da padrona. Proprio per le sue qualità mi piace molto spruzzarla direttamente anche sui cuscini circa un 15 minuti prima di infilarmi sotto le coperte, così da dare il tempo all’essenza di penetrare nel tessuto e stabilizzarsi. Le alternative in questo caso sono due: se voglio un effetto più duraturo (ma meno naturale) utilizzo Relaxing Lavender Body, Space and Pillow Spray della linea Botanics di Boots, la famosa catena beauty inglese. Ho infatti comprato questo spray quando ancora vivevo a Manchester e per chi viaggia spesso nel Regno Unito è facile da reperire, basta andare nei negozi Boots più grandi – ogni città ne ha almeno uno (a Manchester per esempio si trova qui).

L’opzione due invece non richiede viaggi anglosassoni, è homemade e ovviamente richiede solo l’uso di acqua, olio essenziale di lavanda ed un vaporizzatore spray.

Quale sia la scelta, in ogni caso, il risultato è rilassante e calmante, basta avere l’accortezza di spruzzarlo qualche minuto prima di coricarsi per far asciugare la federa del cuscino.

 

  1. GET READY FOR TOMORROW

Anche la cura degli oggetti ha la sua parte e anche se mi rendo conto che suoni un po’ da fissata, prima di andare a letto devo sempre lavare gli occhiali (acqua e sapone vanno benissimo) ma soprattutto devo igienizzare il cellulare. Sia per lavoro sia per interessi personali, uso il telefono tutto il giorno e lo appoggio ovunque: ufficio, macchina, centro commerciale e così via. Alla sera però uso il cellulare per guardare YouTube, Netflix o per leggere articoli e blog. Ecco perché per me è fondamentale igienizzarlo – il letto per me è una zona sacra!

Normalmente utilizzo salviettine disinfettanti che passo sia sulla cover che sullo schermo (Milleusi Disinfettanti di Fresh & Clean). Bisogna però fare attenzione, in quanto gli schermi degli smartphone sono progettati per funzionare a contatto con la nostra pelle e passarci sostanze chimiche a diretto contatto possono danneggiarli. Ecco perché se non si usano prodotti appositi, è importante avere una pellicola protettiva che oltre a salvare da graffi e incrinature, protegge anche dall’azione aggressiva del disinfettante.

Clean.jpg

Infine a voler fare la brava, conscia di quanto quei minuti risparmiati alla mattina siano quelli vitali, alla sera cerco anche di preparare (o per lo meno di pensare) l’outfit per il giorno dopo. Certo, questo è il passaggio su cui sono più debole e spesso la mattina dopo mi trovo di corsa a cercare nell’armadio proprio quella maglia che vorrei e che invece purtroppo è ancora da stirare..!

Clothes.jpg

 

  1. BEAUTY CARE

Beauty.jpg

Ormai lo sanno anche i muri: prima di andare a letto è fondamentale struccarsi e utilizzare prodotti idratanti per prevenire i segni del tempo. Ecco perché non mi dilungherò molto sull’argomento, ma sicuramente, oltre a tonico e creme per il viso, due dei miei irrinunciabili sono l’Acqua di Borotalco – Perfumed Deodorant Body Spray e la Crema Mani Idratazione Intensa con Olio di Mandorle di Atkinson.

Il primo non lo uso come un deodorante bensì come un’acqua profumata da spruzzarmi come ultimo tocco prima di andare a letto: con il suo profumo delicato e pulito di borotalco infatti completa perfettamente la mia routine notturna. La crema mani di Atkinson invece mi piace perché pur essendo idratante non è eccessivamente unta, cosa che odio soprattutto quando a letto prendo in mano un buon libro, una rivista o il cellulare per impostare la sveglia del giorno dopo.

 

  1. GET INSPIRED

Una volta finalmente a letto amo dedicare almeno mezz’ora alla lettura. Gli esperti dicono che usare cellulare, computer e in generale schermi a luce azzurra non sia indicato in quanto sopprimono i livelli di melatonina avendo così effetti negativi sul sonno. Ecco perché di solito cerco di dedicare gli ultimi momenti della giornata alla lettura di un buon libro così da, oltre che conciliare il sonno, nutrire anche la mente lontano dai milioni di stimoli con cui ci bombardano internet ed i social. Per anni la letteratura è stata una parte importante della mia vita, sia da appassionata lettrice prima che da studentessa di lingue, letterature e culture moderne poi; ma negli ultimi anni, soprattutto dopo aver iniziato a lavorare nel marketing e negli eventi, il tempo dedicato a leggere è stato pochissimo assieme ad un calo dell’attenzione e della voglia di impegnare la mente che mi hanno portato ad un lungo blocco del lettore. Oggi però, mentre guarisco lentamente dalla “malattia letteraria” più frequente per noi lettori, cerco comunque di dedicarci del tempo, anche perché mentre leggo ho davvero l’impressione di star curando la mia anima.

Al momento sto leggendo Il Linguaggio Segreto dei Fiori, un bestseller a livello mondiale al quale non mi ero mai avvicinata, convinta che si trattasse di tutt’altro che un bellissimo romanzo costruito su un mistero dove presente e passato si intrecciano sapientemente e danno spazio ad una protagonista dal carattere complesso e bellissimo. Il tutto impreziosito delle sapienti nozioni sui fiori e sui loro significati, retaggio dell’epoca vittoriana ormai in disuso.

Il Linguaggio Segreto dei Fiori.jpg

Ci sono comunque sere in cui però ho voglia anche di nuovi spunti e di lasciarmi ispirare dalla creatività dei tanti content creators oggi disponibili su internet. Le mie blogger/Youtubers preferite? Sweet As a Candy, Ms. Bunbury, Elena Tee, Miss Creamy Creamy, MisStrawberryFields, Le Pagine di Leda e Sara Cantoni tra quelle italiane ma anche Rachel Talbott, Lily Pebbles, Ann Le, Melissa Maker (& Clean My Space), The Blog Beautician e Nadia Meli.

Content Creators.jpg

PH Lily’s Colours
© 2017 Lily’s Colours Tutti i diritti riservati